Come trattare i parassiti intestinali di cani e gatti

Al riparo dai rischi invisibili: il trattamento farmacologico

Ascoltare il proprio veterinario è importante. Il primo passo per capire se il nostro animale è infestato da parassiti intestinali è l'esame delle feci. Una semplice analisi, da ripetere più volte in un anno. Si può quindi intervenire tempestivamente con trattamenti farmacologici appropriati come un antiparassitario in compresse per cane o gatto.

“I prodotti antiparassitari sono essenziali per mantenere l'animale in buone condizioni di salute e libero da parassiti intestinali”

Quante volte effettuare il trattamento

Già in molti paesi europei cani e gatti sono sottoposti a trattamenti farmacologici periodici, perché una sola volta l'anno non è sufficiente a evitare i rischi di trasmissione. Perché non adottiamo queste accortezze anche noi?

Importante per lui e per tutti

Prevenire e trattare efficacemente i parassiti intestinali non è importante solo per la salute del nostro cane o gatto, ma lo è anche per altri animali che frequentano gli stessi parchi e zone verdi.
E per le persone.

Oltre il trattamento

In occasione di ogni trattamento ricordati di pulire accuratamente cuccia, divano e tutti i luoghi di casa preferiti dal tuo animale domestico. Attraverso l’igiene proteggi anche te stesso.